FRAQUELLI CERAMICHE
pavimenti e rivestimenti

Viale Giacomo Matteotti 27/A, 22012 Cernobbio (CO)

+39 031 340640

manufraq@gmail.com

 Lun – Ven 9/12 – 14:30/19

Sab 9/12

Recupero pavimenti antichi: come ripristinarne l’originaria bellezza

La tecnica impiegata per il recupero di pavimenti antichi può e deve essere considerata a tutti gli effetti un’autentica forma d’arte.

Non è affatto inconsueta la presenza di pavimentazioni originali, ricercate e uniche, poste all’interno di antichi palazzi d’epoca risalenti al secolo scorso. Proprio i pavimenti e rivestimenti d’epoca conservano tutt’ora una bellezza rara e difficilmente riproducibile con le tecniche moderne.

Proprio per questo, mantenerli in ottimo stato può risultare difficile, poiché richiedono cure e attenzioni particolari da parte di professionisti. 

Che sia necessario recuperare pavimenti antichi in graniglia, in cotto, in cemento o cementine così come in marmo, è sempre necessario ripristinarne l’antico splendore, recuperando il fascino ormai perso a causa del tempo e della comune usura.

Trattandosi tuttavia di pavimentazioni estremamente differenti tra loro, necessitano di essere “curate” in maniera altrettanto differenti, da mani esperte e professionali che dispongano di specifici mezzi e strumentazioni adatte a non pregiudicarne in alcun modo l’impatto estetico.

Recupero pavimenti in graniglia

In voga tra gli anni ‘50 e ‘60, i pavimenti in graniglia sono caratterizzati da un mix marmo e pietre di vario genere. Si tratta di pavimentazioni dalla superficie liscia e resistente che negli ultimi anni, hanno riacquisito prontamente il proprio fascino.

La graniglia può essere recuperata mediante l’utilizzo prodotti sgrassanti a pH neutro, che non comportino un’alterazione della brillantezza e lucidità originaria tipica del materiale. In ultimo è necessario trattare il pavimento utilizzando apposite cere che rendano ogni piastrella splendente come un tempo.

Recupero pavimenti in cotto

Il cotto rappresenta un pavimento caldo, avvolgente ed estremamente resistente, ma al contempo particolarmente poroso: presenta quindi una notevole capacità di assorbire macchie e sporco e, in virtù di questo motivo, andrebbe pulito in modo accurato quasi quotidianamente. 

Oggi tuttavia è possibile ricorrere a particolari trattamenti pensati per impermeabilizzare i pavimenti in cotto, riducendone la porosità superficiale, in modo tale da renderli meno suscettibili alle aggressioni provocate dagli agenti esterni.

Il recupero dei pavimenti in cotto prevede in genere l’impiego di cere solide miscelate ad acqua o a solventi, in grado di ridurre il livello di porosità, lucidandone adeguatamente la superficie.

Recupero pavimenti in cemento o cementine

Le cementine non sono certo tra i pavimenti che passano inosservati: sono infatti piccole piastrelle colorate realizzate in cemento e dalle caratteristiche forme geometriche tra le più variegate, spesso accompagnate da disegni e decorazioni costituite da fregi, motivi floreali e greche. 

Poiché di carattere cementizio, le cementine, esattamente come il cotto, appaiono estremamente porose e in quanto tali necessitano di accurate pulizie mediante detergenti non schiumogeni né acidi.  

Meglio evitare invece la lucidatura, da effettuare solo ed esclusivamente dopo la posa.

Recupero pavimenti in marmo

Il recupero dei pavimenti in marmo, appare tra le più semplici tanto da poter essere spesso effettuata anche in autonomia senza l’ausilio di personale qualificato.

Occorre prestare tuttavia attenzione ai detergenti: il marmo appare tanto elegante quanto delicato e un prodotto sgrassante e multiuso potrebbe rivelarsi aggressivo e deleterio per la superficie.

Meglio in questo caso recuperare il pavimento impiegando rimedi naturali quali acqua e bicarbonato o in alternativa semplice sapone di Marsiglia, preservandolo dal contatto con sostanze aggressive quali limone, sostanze coloranti, caffè, vino e pomodoro, proverbialmente acido.

La particolarità così come l’autenticità e la rarità dei pavimenti antichi, contribuisce a renderli estremamente affascinanti: in quanto tali meritano cura e le dovute attenzioni che ne preservino il naturale e originario splendore.