FRAQUELLI CERAMICHE
pavimenti e rivestimenti

Viale Giacomo Matteotti 27/A, 22012 Cernobbio (CO)

+39 031 340640

manufraq@gmail.com

 Lun – Ven 9/12 – 14:30/19

Sab 9/12

Scelta del parquet: come rendere ogni ambiente caldo e accogliente

Il parquet rappresenta da sempre una scelta di stile non solo in grado di rendere ogni ambiente caldo e particolarmente confortevole.

Tale rivestimento comporta infatti innumerevoli vantaggi quali un isolamento termico ottimale, un aspetto elegante in ogni spazio e, infine, senza tralasciare la rapida pulizia e la manutenzione poco impegnativa. 

Nel corso degli ultimi anni sono state concepite differenti tipologie di pavimenti in legno, adatte a rispondere ad ogni genere di esigenza.

La posa, in particolare, è divenuta estremamente semplice, rapida e pratica: di conseguenza proprio il parquet, una volta ritenuto un lusso, oggi può essere applicato e sostituito con costi e tempistiche sensibilmente ridotte.  

Due sono le tipologie di rivestimenti in legno tra le più comuni e apprezzate: il parquet e il laminato, entrambi funzionali, impattanti e in grado di conferire a ogni ambiente, carattere e una spiccata personalità.

Il laminato riproduce a tutti gli effetti il medesimo impatto estetico del legno ed è disponibile sotto forma di listoni, tuttavia costituiti da legno poco nobile combinato a strati esterni in materiale plastico o polimerico, prettamente decorativi e protettivi.

Si tratta in questo caso di una soluzione che, seppur più economica, risulta comunque elegante e duratura, riassumendo le medesime caratteristiche del parquet. 

Il parquet, un grande classico che ben si abbina ad ambienti moderni o vintage, detiene in genere uno spessore variabile dai 10 ai 20 mm, costituito da listoni o doghe realizzante in massello, composto cioè da legni nobili e di pregio. 

La collezione Contact Tavar – Il Legno ad esempio, coniuga la qualità e resistenza delle essenze più pregiate, a materiali di compensazione in grado di ridurre le tensioni dinamiche tipiche del legno, senza comprometterne originale bellezza.

Meglio il laminato o il parquet? 

Innumerevoli sono le differenze che intercorrono tra parquet e laminato ove, in entrambi i casi, la qualità e la praticità del rivestimento permane come una costante.

Il pavimento laminato detiene in genere prezzi ridotti rispetto al parquet che presenta costi leggermente superiori in virtù della qualità dei materiali impiegati nella realizzazione del rivestimento. Tutto varia dunque in funzione dell’essenza scelta: legnami quali il tek appaiono nettamente più costosi rispetto ad esempio al rovere.

Anche le caratteristiche estetiche sono ovviamente differenti: i materiali naturali impiegati nella realizzazione del parquet, caratterizzano un effetto particolarmente elegante, ricercato e raffinato, oltre a garantire un ottimale isolamento termico e un’eccellente resistenza.

Il laminato, in virtù della lavorazione stampata effettuata sulla superficie in grado di riprodurre le tipiche venature il legno, non ne simula tuttavia le peculiarità e la qualità.

La stessa posa del pavimento gioca un ruolo importante: se il parquet può essere applicato mediante l’uso di colle o a incastro sulla superficie, richiedendo tempistiche maggiori, oltre all’inclusione di uno strato isolante posto tra il massetto e la superficie, il laminato viene posato mediante l’impiego di sistemi a click che permettono di abbattere i tempi così come i costi in maniera significativa. 

Da non sottovalutare poi la manutenzione, operazione imprescindibile e necessaria mantenere il pavimento in condizioni sempre perfette. 

Il legno utilizzato per il parquet necessita di essere periodicamente lucidato e nutrito e deterso con prodotti specifici adatti, accortezze che al contrario il laminato non richiede.

Qualunque tuttavia risulti la scelta, un rivestimento in legno regala comfort ed eleganza ad ogni ambiente della casa, conferendole un fascino senza tempo.